In primo piano

Indietro

     

    Ai sensi dell'art.1 del D.L. 31.5.2014, n. 83, "Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo", convertito con modificazioni in Legge n. 106 del 29/07/2014 e s.m.i., è stato introdotto un credito d'imposta per le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo, il c.d. Art bonus, quale sostegno del mecenatismo a favore del patrimonio culturale.

    http://artbonus.gov.it/

    Con ART BONUS donare 100 costa 35. Il 65% lo recuperi come credito di imposta.

    Le erogazioni devono essere effettuate in modo tracciabile, secondo le modalità previste per legge.

    Il pagamento dovrà riportare la seguente causale "contributo Art Bonus, Legge 106/2014". Nella causale inoltre dovrà essere fatto esplicito riferimento all'ambito di intervento prescelto.

    Qualora non fosse specificato il bene su cui fare convergere la liberalità sarà a discrezione del Comune la scelta dell'intervento verso cui indirizzare la donazione.

     

    I beni di proprietà pubblica e i progetti culturali cittadini sui quali far convergere le erogazioni liberali in denaro da parte di soggetti terzi

     

    ART BONUS PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE, PROTEZIONE E RESTAURO DI BENI CULTURALI CITTADINI

    CHIESE E MUSEI

    • Restauro dei dipinti murali dell'edicola raffigurante Madonna con Bambino risalente al XVI secolo sita in Piazza Santa Marina (Castel Ritaldi).

    Spesa prevista €. 4.000,00.

    • Sistemazione della teca contenente immagine della Vergine nella Chiesa Madonna della Stelletta Colle del Marchese.

    Spesa prevista € 1.000,00.

    SITI ARCHEOLOGICI

    • Calco del cippo della Lex Spoletina risalente al II secolo a.C. attualmente conservato presso il Museo archeologico di Spoleto. La copia verrebbe poi collocata presso il poggio di San Quirico di Castel Ritaldi, luogo del ritrovamento.

    Spesa prevista € 12.000,00.

    ARCHIVI E BIBLIOTECHE

    -        Archivio digitale nazionale delle opere letterarie paese delle fiabe Premio Letterario Tabarrini.

    Realizzazione di un archivio informatico-digitale all'interno della Biblioteca Comunale di Castel Ritaldi contenente tutte le Fiabe che hanno partecipato ai Concorsi del Paese delle Fiabe, Premio Letterario Mario Tabarrini. Tale archivio consultabile dai visitatori della Biblioteca, Educatrici d'Asilo, Insegnanti, Alunni, etc, diventerebbe un Patrimonio Nazionale della Letteratura Fiabesca Italiana, vista la fama assunta proprio dal Premio Letterario Tabarrini, Castel Ritaldi Paese delle Fiabe, istituito dal 2000.

    Spesa prevista € 5.000,00.

     

    -        Archivio storico comunale.

    L'archivio storico comunale è quasi interamente ordinato ed informatizzato, mentre  l'archivio di deposito è stato completamente riordinato fino al 2005. Si rende quindi utile la fruizione al pubblico tesa a garantire l'informazione, la ricerca e lo studio ed a promuovere i legami e le identità territoriali, nonché la promozione dell'archivio stesso.

    Questa amministrazione intende realizzare un progetto pluriennale che prevede quanto segue:

    a.      provvedere che siano assicurati oltre che la conservazione dell'archivio, l'apertura al pubblico di un giorno settimanale;

    b.     curare che siano effettuate movimentazioni dei volumi e loro collocazione sugli scaffali, nonché eventuali operazioni di scarto archivistico in conformità con la normativa vigente;

    c.      consentire agli studiosi ed ai laureandi la consultazione dei documenti conservati nell'archivio supportandoli nelle attività di ricerca;

    d.     ai fini della promozione dell'archivio e della valorizzazione del patrimonio storico si possono inoltre svolgere attività didattiche programmate con le scuole e visite guidate in occasione di eventi e manifestazioni;

    Spesa prevista € 8.000,00.